Terme di Sciacca

Le sorgenti e i fanghi minerali di Sciacca, richiamano una numerosa presenza di studiosi, malati e turisti poichè è una stazione termale che accoglie chi va alla ricerca di salute e relax.

Le tecniche terapeutiche praticate alle Terme di Sciacca, posseggono ciascuna precise indicazioni e anche caratteristiche terapeutiche.

Adroterapia:

Le grotte vaporose di S. Calogero, situate sul Monte Kronio,  sono le più antiche terme di cui si conservi il ricordo.

La cura è indicata nella fibromialgia e negli altri reumatismi extraarticolari,  nelle artrosi e nella gotta.

Chinesiterapia:

L’acqua contenuta all’interno della piscina è sulfurea.

La particolarità di tale terapia è quella di sgravare le articolazioni dal carico del peso corporeo, e di indurre,

con il calore, la risoluzione delle contratture muscolari,

poichè permettono un rapido recupero funzionale.

Dermatologia:

In gran parte delle situazioni legate alle malattie della cute vi è una terapia termale. Psoriasi, acne volgare, dermatite seborroica,

eczemi, dermatiti allergiche traggono sicuro giovamento dalla somministrazione di acqua sulfurea.

Fangoterapia:

Il fango termale utilizzato è il prodotto di un processo di maturazione durante il quale l’argilla,

posta a maturare in acqua sulfurea all’interno di apposite vasche, subisce una serie di reazioni chimiche, fisiche e biologiche.

Magnetoterapia:

Associati ai reparti di terapia termale sono le strutture del reparto di fisiocinesiterapia poichè completano la serie di pratiche terapeutiche destinate alla riabilitazione dell’apparato muscoloscheletrico, neurologico e dell’apparato respiratorio.
Gli interventi mirano a favorire, la riabilitazione e la programmazione del movimento nel suo insieme.

Angiologia:

L’insufficienza venosa cronica degli arti inferiori viene curata attraverso l’idromassaggio praticato in apposite vasche di acqua sulfurea ozonizzata.

Apparato respiratorio:

Le bronchiti croniche catarrali semplici, le broncopatie, si giovano delle cure inalatorie con acqua sulfurea praticate attraverso le tecniche dell’aereosol-terapia, dell’humage e delle nebulizzazioni.

Dietologia Fisioterapia:

La terapia termale coniugata ai bagni,

ai fanghi, all’antroterapia e alla fisiocinesiterapia si pone con successo nella cura di tutte quelle sintomatologie dolorose sostenute da contratture muscolari.

Ginecologia:

La terapia termale rappresenta una valida possibilità per il trattamento delle affezioni dell’apparato genitale femminile.
La terapia termale consente la normalizzazione dell’ambiente vaginale con conseguente,

riduzione dei disturbi.

Otorinolaringoiatra:

Importante è anche il trattamento delle patologie infiammatorie croniche poichè interessano le prime vie aeree e l’orecchio medio.

Le insufflazioni endotimpatiche sono indicate nella prevenzione e terapia della sordità e spesso risolvono dopo poche sedute casi di ipoacusia anche marcata.